I ponti più belli della Toscana

PUBBLICATO IL 27/04/2018 IN COSA FARE , LUOGHI DA VISITARE

La Toscana non è solo borghi, chiese e bellissimi panorami, tutta la regione è ricca di angoli incantati, luoghi dove il tempo pare essersi fermato. Anche gli innumerevoli ponti che attraversano i fiumi toscani, raccontano molto della storia di questa terra. Questi alcuni dei ponti più belli e suggestivi che vale assolutamente la pena visitare.

Uno dei più conosciuti e fotografati è sicuramente il Ponte della Maddalena, meglio conosciuto come Ponte del Diavolo. Il Ponte si trova in provincia di Lucca nel piccolo paese di Borgo a Mozzano, e con le sue arcate asimmetriche funge quasi da porta alla regione della Garfagnana. La leggenda dice che il ponte, costruito intorno all’anno Mille, fu edificato da Satana in persona, il quale pretendeva l’anima di chi l’avrebbe attraversato per primo. Ma gli abitanti del villaggio furbescamente lo fecero inaugurare da una capra, prendendosi così gioco del maligno.

Come non citare tra i più importanti Ponte Vecchio, il ponte per antonomasia, conosciuto e amato in tutto il mondo e che fu l’unico di Firenze a non essere distrutto dai tedeschi durante la Seconda Guerra Mondiale. Luogo speciale per gli innamorati per una passeggiata romantica, Ponte Vecchio, con le sue antiche oreficerie, è sormontato dal Corridoio Vasariano oggi facente parte del percorso museale degli Uffizi. Il corridoio, che fungeva da passaggio segreto, fu creato dai Medici per unire Palazzo Vecchio a Palazzo Pitti.
E se volete trascorrere un weekend tra le meraviglie di Firenze, qui un link ai nostri appartamenti in città.

Il Ponte Romanico di Ponte Buriano in provincia di Arezzo, attraversa il fiume Arno ed è situato all’interno di un'area naturale protetta della regione Toscana istituita nel 1995. Colpisce l’attenzione la sua struttura architettonica, cominciata nel 1240 e completata nel 1277, che con le sue possenti arcate sembra quasi galleggiare sul fiume, poco profondo in questo tratto, ma molto largo per la vicinanza dell’invaso della Penna. Ponte Buriano con la sua robusta struttura a sei arcate ha resistito a tutte le alluvioni degli ultimi 850 anni, ed ha saputo vincere anche la furia distruttiva della Seconda Guerra Mondiale, nonostante le armate Tedesche in ritirata lo avessero minato. Ma senza dubbio, il fatto che più lo rende famoso è la diatriba se sia o meno il ponte nello sfondo della Gioconda di Leonardo da Vinci.
Arezzo è una città da visitare e vivere, vi si trovano opere di Piero della Francesca, Vasari, Cimabue... Potrete trovare qui le nostre proposte di ville ed agriturismi ad Arezzo!

Una vista molto suggestiva si gode dal Pontile di Forte dei Marmi e una passeggiata su questa storica lingua di cemento affacciata sul mare permetterà di entrare nello spirito più autentico di una delle più famose cittadine della Versilia. Lontano dalle vie dello shopping di lusso, si riscopre un angolo più genuino del vecchio Forte, gli anziani a passeggio, i bambini che giocano e si tuffano in mare, gli immancabili pescatori e una vista mozzafiato sulle Alpi Apuane, che si stagliano al di là del paese.

Altrettanto straordinario e famoso, anche se sicuramente meno antico, è il Ponte sospeso di San Marcello Pistoiese: una passerella pedonale, realizzata intorno al 1920 con strutture che appoggiano su quattro cavi di acciaio mantenuti in tensione. Il ponte si affaccia nel vuoto fino a 40 metri di altezza, e collega i due versanti del torrente Lima senza alcun sostegno intermedio. Con i suoi 227 metri di estensione nel 1990 è entrato nel Guinness dei primati tra i ponti sospesi più lunghi del mondo. Percorrerlo è un’esperienza da brivido e soprattutto un’avventura indimenticabile.